Prestiamo consulenza nell'ambito della Certificazione ISO e sui sistemi di gestione. Contattateci senza impegno al nostro numero telefonico 02.40705812

Certificazione UNI 14065:2004: la consulenza per la certificazione e i sistemi di gestione per una lavanderia industriale

La Certificazione UNI 14065:2004 (attestato collegato alla norma europea UNI 14065) è una convalida che dimostra che una azienda applica un sistema di controllo della biocontaminazione per i tessili trattati in lavanderie industriali.

La norma europea UNI EN 14065:2004 (“Tessili trattati in lavanderia – Sistema di controllo della biocontaminazione”) nasce dall’esigenza di fornire un sistema di gestione capace di offrire un livello di qualità microbiologica in base alla destinazione d’uso del tessile e fornisce le linee guida per uniformare il livello base dei requisiti da soddisfare per i tessili trattati in lavanderie industriali.

La Certificazione UNI 14065:2004  ha l’obiettivo di garantire, anche attraverso un sistemi di gestione della qualità, in particolare quindi la qualità microbiologica dei tessili trattati, consentendo di controllare la biocontaminazione (fattore da tenere necessariamente sotto controllo in particolare nel settore sanitario) e risultando per l’azienda un elemento distintivo della qualità del servizio offerto al cliente e un valore aggiunto per la tutela del consumatore.

La UNI 14065 di basa sulla valutazione del sistema di analisi dei rischi e controllo della biocontaminazione RABC (Risk Analysis and Biocontamination Control), infatti con il raggiungimento della certificazione UNI EN 14065:2004 l’azienda otterrà nello stesso tempo il Certificato di conformità RABC.
Il sistema RABC si applica ai tessili trattati in lavanderia e utilizzati in settori specifici (per esempio per il settore agroalimentare, il settore sanità, il settore cosmetici, il settore farmaceutico) e riguarda l’intero processo, dalla raccolta dei prodotti da lavare sino alla loro riconsegna; si basa su misure di carattere preventivo ed ha l’obiettivo di dare indicazioni alle lavanderie per garantire la qualità microbiologica dei tessili lavati.

La Certificazione UNI 14065:2004 assicura che la lavanderia industriale certificata applica una serie di buone prassi di lavorazione, un efficace sistema di prevenzione e controllo dei rischi di biocontaminazione del prodotto (in relazione alla provenienza, utilizzo e destinazione di un prodotto), permettendo quindi ad una lavanderia certificata di proporre un prodotto microbiologicamente controllato, favorendo così il mantenimento di una filiera che monitorizza e previene i rischi, quindi un mantenimento (e miglioramento continuo) della qualità offerta che si traduce nella tutela della salute degli utilizzatori.

La stessa AUIL, l’Associazione Unitaria Industrie di Lavanderia, promuove l’adozione della Certificazione UNI 14065:2004, ma la certificazione e i Sistemi di gestione lavanderia offrono notevoli vantaggi anche per l’organizzazione certificata, tra cui:

  • un vantaggio comunicativo all’esterno e fiduciario verso i clienti e il mercato tutto, un mezzo per dimostrare gli impegni di qualità presi e soddisfatti;
  • la razionalizzazione dei processi organizzativi;
  • la possibilità di monitorare i processi nella direzione di un miglioramento continuo;
  • il certificato è anche un valore aggiunto che permette di avere punti nelle gare d’appalto.

I nostri consulenti possono accompagnare una struttura, offrendo un supporto personalizzato in riferimento alle varie esigenze, in tutto l’iter di certificazione lavanderie, aiutando una azienda a presentarsi sul mercato come struttura organizzativa qualificata e riconosciuta idonea a poter garantire ai clienti un servizio di lavanderia efficace e conforme agli Standard RABC e 14065:2004.