Prestiamo consulenza nell'ambito della Certificazione ISO e sui sistemi di gestione. Contattateci senza impegno al nostro numero telefonico 02.40705812

Certificazione UNI 10891: Certificazione Istituti di Vigilanza, norma UNI 10891

La norma UNI 10891 definisce i requisiti minimi che devono rispettare i servizi erogati dagli Istituti di vigilanza privata di qualsiasi natura giuridica, ed alla norma si riferisce la Certificazione UNI 10891 ottenibile con l’applicazione dei principi dello standard.

La legislazione italiana (ci riferiamo al decreto del Ministero dell’Interno 269/2010, che ha recentemente introdotto una profonda evoluzione degli adempimenti necessari per gli istituti di vigilanza; la norma diventerà obbligatoria dal 16 settembre 2012) prevede che gli Istituti di vigilanza privata siano obbligatoriamente in possesso della certificazione di qualità secondo la norma UNI 10891, intitolata “Servizi – istituti di vigilanza privata – Requisiti”. Diventerà quindi un obbligo la certificazione UNI 10891 per tutti gli Istituti di Vigilanza Privata.

Lo standard ISO 10891 contiene indicazioni relative all’erogazione di ogni singolo servizio degli istituti di vigilanza: sia relativamente alla vigilanza privata (vigilanza fissa, ispettiva, anti-taccheggio, anti-rapina) che alla tele-vigilanza, alla telesorveglianza, al tele-seccorso ed al telecontrollo; dai servizi di intervento ai servizi scorta, di custodia, trasporto valori e trattamento di denaro e beni assimilati.

L’implementazione dei requisiti richiesti dalla norma UNI 10891 (quindi l’ottenimento della certificazione di conformità, la Certificazione UNI 10891) porta alla convalida riguardo al raggiungimento ed al mantenimento degli alti livelli qualitativi del servizio di vigilanza.

La Certificazione UNI 10891 (certificazione istituti di vigilanza) richiede nello specifico:

  • l’introduzione su un sistema gestione della qualità;
  • un valore aggiunto nel rispetto della sicurezza del personale;
  • un impegno, chiaro e documentabile, nel miglioramento continuo dei processi dell’organizzazione;
  • il monitoraggio/controllo dell’organizzazione di vigilanza e della sua “gestione delle informazioni”.

La Certificazione UNI 10891 rappresenta anche un interessante e trasparente strumento strategico di comunicazione per l’istituto di vigilanza certificato; questo può infatti utilizzare la certificazione ISO per evidenziare la professionalizzazione delle proprie risorse e la qualità dei sistemi di controllo e monitoraggio adottati, vale a dire il proprio impegno nell’erogazione di un servizio migliore nella preservazione dei beni protetti e delle persone coinvolte nelle aree oggetto di vigilanza.
Questa certificazione consente quindi ad una impresa di vigilanza di negoziare una maggiore credibilità sul mercato e di porsi un passo avanti nei confronti dei competitors che invece non sono forniti della certificazione di conformità alla norma UNI 10891 (un cliente ha maggiori garanzie di veder rispettati gli accordi contrattuali se si affida ad un istituto di vigilanza certificato), senza dimenticare anche che un servizio di vigilanza certificata ISO a norma UNI 10891 può partecipare alle gare pubbliche.

La certificazione di servizio di Vigilanza Privata viene data da un organismo terzo indipendente ed accreditato, dopo le opportune verifiche che attestino il raggiungimento ed il mantenimento degli standard di qualità richiesti dalla norma.

I nostri consulenti possono aiutare un istituto di vigilanza ad affrontare proficuamente l’iter per la Certificazione UNI 10891, quindi nell’implementazione e certificazione di un sistema di gestione efficace.